Coronavirus, AIIP chiede il mantenimento dell’operatività delle aziende di telecomunicazione

AIIP esprime la propria preoccupazione in merito alle ultime notizie relative a condivisibili richieste di inasprimento delle misure contenitive contro la COVID-19 che prevedrebbero la chiusura della maggior parte delle attività eccetto alimentari e farmacie senza citare le aziende di telecomunicazioni e, fra queste, gli Internet Service Provider e Data Center per quanto riguarda le attività di erogazione e manutenzione dei servizi.

L’operatività dei servizi di telecomunicazioni, infatti, è essenziale per permettere ai cittadini di fruire di servizi dalle loro abitazioni, di informarsi, di far seguire le lezioni virtuali ai propri figli, di usufruire del cosiddetto “smart-working” e per garantire la continuità operativa alle imprese. La garanzia di assicurare il “servizio pubblico” e la continuità del servizio è anche indispensabile per tutte quelle strutture pubbliche e private impegnate nella ricerca scientifica e nel supporto ai malati stessi (es. ospedali e laboratori di ricerca).

Gli operatori associati ad AIIP, capillarmente presenti sulla penisola, hanno recepito le indicazioni governative adottando rapidamente procedure volte a tutelare dal virus i propri dipendenti e a prevenire contagi con i terzi ed i clienti e a garantire l’operatività dei propri servizi, servizi che sono ormai fondamentali per i cittadini al pari delle reti idriche, delle reti elettriche, delle reti di distribuzione del gas.

AIIP auspica quindi che i nuovi decreti a tutela della salute pubblica prevedano la salvaguardia delle aziende che offrono prestazioni di interesse pubblico e generale destinate alla collettività quali le aziende fornitrici di servizi pubblici di telecomunicazioni al pari di alimentari e farmacie, anche in caso di chiusura di tutto il resto delle attività produttive.
________________________________________________________________________Associazione Italiana Internet Provider (AIIP), è la prima associazione di operatori Internet a nascere in Italia (1995); da allora dà voce ai service provider italiani. Conta attualmente circa cinquanta operatori di telecomunicazioni ed internet che effettuano costantemente investimenti ed offrono diverse tipologie di servizi Internet in tutta la Penisola: dalla connettività anche in wireless e in fibra ottica utlrabroadband a servizi di data center, cloud ed altri servizi legati alla rete.